Idea Manager per l’industria tessile:
il caso Dena Milano

Dena Milano, insieme a FALCON, utilizzerà Idea manager per rendere possibile la raccolta diretta di commenti e feedback da parte di utenti generici. Questi ultimi hanno infatti accesso alla piattaforma di Idea Manager e hanno la possibilità di dare idee direttamente all’azienda, così come di rispondere a questionari anche in forma anonima.

Idea Manager per l’industria tessile: il caso Dena Milano

Il settore:

Quello del tessile e dell’abbigliamento è un settore che giuoca un ruolo importante nell’industria manifatturiera Europea, impiegando 1.7 milioni di persone e producendo un giro d’affari di 166 miliardi di Euro. Il settore ha recentemente subito un cambio radicale per mantenere la sua competitività, muovendosi verso prodotti con un alto valore aggiunto.

L’industria del tessile e dell’abbigliamento copre un’ampia gamma di attività che vanno dalla trasformazione di fibre naturali (cotone, lino, lana, ecc.) o sintetiche (poliestere, poliammide, ecc.), fino alla produzione di una vasta quantità di prodotti come filati sintetici high-tech, biancheria da letto, filtri industriali e vestiti.

L’azienda:

Dena Milano è una piccola azienda italiana che lavora nel settore dell’abbigliamento Made in Italy. Dena Milano sceglie attentamente le migliori aziende manifatturiere italiane che producono maglioni in cashmere, misto cashmere, lana e abbigliamento di alta qualità capaci di incontrare le richieste più esigenti consumatori. Gli indumenti in cashmere sono progettati, sviluppati e modificati internamente prima di essere prodotti da terzi.

I proprietari di Dena Milano grazie all’esperienza in materia, approfondita durante gli studi in ingegneria, hanno sempre lavorato con l’intenzione di guidare la Supply Chain verso la reale domanda del consumatore finale, portando i produttori e i subfornitori a modificare le procedure e migliorare i risultati del settore tradizionale. Inoltre, gli studi si stanno concentrando sulla possibilità di assicurare la qualità del processo produttivo attraverso tecnologie innovative.

La sfida:

I feedback ricevuti dai consumatori provengono da molti canali diversi, ed essendo analizzati esclusivamente manulamente, non sempre vengono registrati. Inoltre, il mezzo con cui si può ricevere un feedback è quello di incontrare un consumatore interessato, ed è necessario avere con sé molti campioni o prodotti fisici.

Nell’ambito del progetto FALCON, grazie all’utilizzo di Idea Manager, l’azienda è in grado di ricevere e raccogliere un numero realmente maggiore di feedback.

La soluzione:

Successivamente alla raccolta di commenti ed idee preliminari provenienti dai consumatori, Idea Manager aiuta Dena Milano a registrare, aggiungere, descrivere, processare e migliorare tutte le proposte ricevute. Questo permette, da un lato, la raccolta di un numero maggiore di idee e commenti che non può essere raggiunto solamente nel negozio fisico, e, dall’altro, la condivisione dei risultati con gli altri attori della Supply Chain.

I benefici:

Grazie ad Idea Manager, il responsabile della raccolta idee può interagire direttamente con i consumatori non solo durante le attività di acquisto e reso dei prodotti, o quando i clienti tornano per un altro capo d’abbigliamento, ma anche durante l’utilizzo di un prodotto.

È inoltre possibile raggiungere più persone, consumatori e potenziali consumatori, attraverso diversi canali, che possono essere diretti, oppure tramite i social media, o ancora attraverso blog e forum, ed è possibile avere feedback incrociati tramite “like” e commenti alle idee di altri utenti.

Il responsabile risparmia tempo sulla raccolta idee dal momento che tutte queste sono già scritte in digitale e divise per utente, data e tag anziché doverle scrivere tutte su carta e cercare le informazioni quando ce n’è bisogno.

Inoltre, anziché realizzare un prototipo di ogni nuovo capo d’abbigliamento al fine di mostrarli fisicamente ai consumatori per ottenere dei feedback, il responsabile della raccolta idee può proporre a un numero maggiore di potenziali consumatori un render digitale e leggere quello che pensano a proposito del prodotto. Questo permette di ridurre il numero di pezzi sbagliati di campioni e perfino di prodotti finiti che i consumatori non gradiscono.

Idea Manager per l’industria tessile: il caso Dena Milano
2018-05-29T10:59:38+00:00